Napoli. La pasta reale

Sembra proprio che questa dolcissima prelibatezza dai delicati colori pastello debba i suoi natali proprio a Napoli dove il re Ferdinando IV di Borbone, un giorno, decise di fare visita alle suore del convento di San Gregorio Armeno le quali dopo avergli mostrato la cappella ed il convento lo accompagnarono al refettorio dove era stato  imbandito, per l’occasione speciale, un buffet.

Il re, messo di fronte a quella vastità gastronomica, rifiutò l’invito all’assaggio adducendo come scusa il pranzo da poco effettuato. Quando peròFerdinando IV di Borbone si rese conto che le aragoste, i pesci, i polli e i fagiani, in realtà, altro non erano che dolci abilmente mascherati ci rimase di stucco. Da allora le paste di mandorle o pasta reale, che dir si voglia, ha attraversato lo stretto di Messina sbarcando in Sicilia dove sono diventate un fiore all’occhiello della pasticceria sicula.

 https://www.vocedinapoli.it/2016/12/20/le-paste-mandorle-pasta-reale-napoletana-rendere-dolce-natale/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...