Haiku. Le origini

L’haiku non è una poesia qualsiasi. La sua metrica è fissa ma breve, e racconta solo in superficie quello che volete esprimere. Il resto è lasciato soprattutto all’interpretazione del lettore.
Chiunque può comporre un’haiku, anche se per crearne una meritevole serve essere ispirati o avere un pensiero elastico. A ogni modo, una poesia pessima per qualcuno potrebbe essere un capolavoro per altri.

L’haiku ha origini molto antiche. E’ nata in Giappone poco dopo il 1600 ma fonda le sue origini daltanka, un altro tipo di poesia breve che si usava già nel 400-500 d.C. L’haiku, infatti, può essere considerata una sottobranca del tanka, visto che da questo prende i primi 3 versi.
Dalla cultura giapponese ha preso la sua filosofia e il suo essere “sfuggevole”, il raccontare molto in poco spazio. In seguito, a ogni modo, si è diffusa anche nei paesi occidentali: la prima di cui si abbia notizia fu scritta dall’olandese Hendrik Doeff agli inizio del 1800.

Come scrivere una Haiku – Una breve poesia dal giappone piena di significati

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...