Interno Undici

L’arte sottile, lieve e corposa, di Monica Fiorentino, trova l’habitat ideale anche nel verso breve, grazie al quale l’autrice riesce a fermare le immagini essenziali davanti agli occhi del lettore. Il tutto è come un film che viene stoppato quando c’è da concentrare l’attenzione in modo particolare.

Ecco la primavera, l’alba, la rabbia, la sensualità, argomenti “generali” che vengono trattati con un unico particolare rivelatore.

Monica Fiorentino è davvero maestra, in questa capacità particolarissima che va in controtendenza, in un generalizzato stile di scrittura che tende alla (spesso inutile) abbondanza. Qui, invece, l’essenziale offre il tempo alla riflessione. Tempo essenziale, affinché l’arte sia utile.

http://occhidiargo.blogspot.it/2014/09/lunedi-poesia-monica-fiorentino.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...