Pensieri …

Questo video straziante mostra una bambina siriana ferita in un raid aereo con il volto in primo piano mentre piange disperata e invoca «baba», il papà, che era con lei quando è stata colpita la loro casa nel villaggio di Talbiseh, appena a nord di Homs.

La bimba, che dice di chiamarsi Aya e di avere 8 anni, capelli chiari, ha un rivolo di sangue che le scorre sul viso e una ferita sulla fronte, che viene medicata. Ma Aya continua a piangere e a chiamare il padre, del quale non si conosce il destino. Un’immagine che, come quella del bambino Omran, di tre anni, coperto di polvere dallo sguardo spento seduto su un’ambulanza dopo un raid su Aleppo, potrebbe diventare un simbolo, intenzionalmente propagato dai media nella speranza di destare un po’ di interesse in Occidente sulla terribile guerra che imperversa in Siria.

http://www.lastampa.it/2016/10/12/multimedia/esteri/il-pianto-di-aya-la-piccola-siriana-che-cerca-il-pap-dopo-il-bombardamento-sU6lEL0RPtSyGFm1DhLfNO/pagina.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...