candela-lume

Annunci

Fai di me Poesia

Lettera 21. Gli occhi della donna si abbassarono sul proprio camice, sospirando profondamente, lento il suo sguardo si levò adagio oltre i vetri della finestra, perdendosi nella pioggia battente che stava dilavando le strade dalla polvere, muta, circondata dal silenzio ovattato del suo ambulatorio, caldo, avvolgente, poco distante dal campo d’esercitazioni.

Continua a leggere

I miei ebook

“La cicogna dalle calze rosse” in lingua italiana
http://www.ibs.it/ebook/Fiorentino-Monica/La-cicogna-dalla/9788897902911.html

_______________________________________________
“El petirojo de las alas de nieve” in lingua spagnola

http://www.bookrepublic.it/book/9788869320057-el-petirrojo-de-las-alas-de-nieve/
_________________________________________________
“El cielo sobre la guerra” in lingua spagnola

http://www.bookrepublic.it/book/9788869320118-el-cielo-sobre-la-guerra/

_________________________________________________

“_angeles sin memorìa” in lingua spagnola

https://www.bookrepublic.it/book/9788869320521-_angeles-sin-memoria/?tl=1

___________________________________________________

Rain

https://www.bookrepublic.it/book/9788869320736-rain/

Haiku nel mondo

Nei licei americani e in Marocco si insegnano tutt’oggi le tecniche per scrivere haiku. Fu un grande appassionato e compositore di haiku Jack Kerouac, ma ne hanno composti anche Jorge Luis Borges (I diciassette haiku), Paul Claudel (Cento frasi per ventaglio), Allen Ginsberg

Haiku in Italia

Tra la fine dell’800 e i primi anni del ‘900, soprattutto per le vicende belliche che riguardavano il Giappone (che sconfisse prima la Cina e poi la Russia), si diffuse anche in Italia un certo interesse per la cultura giapponese.

Tuttavia, rispetto ad altri Paesi come la Francia e il mondo anglosassone, nella prima metà del Novecento l’Italia conterà un numero di saggi e traduzioni della poesia orientale abbastanza limitato. Uno dei primi lavori di traduzione compare nel 1915, “Note di Samisen”, una raccolta di poesie giapponesi ad opera di Mario Chini (1876-1959).

Continua a leggere